SERIE B : LIBERTAS SI IMPONE SU CAVEZZO E CONQUISTA LA VETTA SOLITARIA

Errore sul database di WordPress: [DELETE command denied to user 'Sql996890'@'89.46.105.197' for table 'wp_options']
DELETE FROM `wp_options` WHERE `option_name` = '_transient_3__2899230903'

Errore sul database di WordPress: [DELETE command denied to user 'Sql996890'@'89.46.105.197' for table 'wp_options']
DELETE FROM `wp_options` WHERE `option_name` = '_transient_timeout_3__2899230903'

Errore sul database di WordPress: [UPDATE command denied to user 'Sql996890'@'89.46.105.197' for table 'wp_options']
UPDATE `wp_options` SET `option_value` = '1501139910' WHERE `option_name` = '_transient_timeout_3__2899230903'

Errore sul database di WordPress: [DELETE command denied to user 'Sql996890'@'89.46.105.197' for table 'wp_options']
DELETE FROM `wp_options` WHERE `option_name` = '_transient_4__2899230903'

Errore sul database di WordPress: [DELETE command denied to user 'Sql996890'@'89.46.105.197' for table 'wp_options']
DELETE FROM `wp_options` WHERE `option_name` = '_transient_timeout_4__2899230903'

Errore sul database di WordPress: [UPDATE command denied to user 'Sql996890'@'89.46.105.197' for table 'wp_options']
UPDATE `wp_options` SET `option_value` = '1501139910' WHERE `option_name` = '_transient_timeout_4__2899230903'

Errore sul database di WordPress: [DELETE command denied to user 'Sql996890'@'89.46.105.197' for table 'wp_options']
DELETE FROM `wp_options` WHERE `option_name` = '_transient_6__2899230903'

Errore sul database di WordPress: [DELETE command denied to user 'Sql996890'@'89.46.105.197' for table 'wp_options']
DELETE FROM `wp_options` WHERE `option_name` = '_transient_timeout_6__2899230903'

Errore sul database di WordPress: [UPDATE command denied to user 'Sql996890'@'89.46.105.197' for table 'wp_options']
UPDATE `wp_options` SET `option_value` = '1501139910' WHERE `option_name` = '_transient_timeout_6__2899230903'

Errore sul database di WordPress: [INSERT, UPDATE command denied to user 'Sql996890'@'89.46.105.197' for table 'wp_options']
INSERT INTO `wp_options` (`option_name`, `option_value`, `autoload`) VALUES ('_transient_timeout_7__2710187909', '1501139910', 'no') ON DUPLICATE KEY UPDATE `option_name` = VALUES(`option_name`), `option_value` = VALUES(`option_value`), `autoload` = VALUES(`autoload`)

Errore sul database di WordPress: [INSERT, UPDATE command denied to user 'Sql996890'@'89.46.105.197' for table 'wp_options']
INSERT INTO `wp_options` (`option_name`, `option_value`, `autoload`) VALUES ('_transient_7__2710187909', 'null', 'no') ON DUPLICATE KEY UPDATE `option_name` = VALUES(`option_name`), `option_value` = VALUES(`option_value`), `autoload` = VALUES(`autoload`)

SERIE B : LIBERTAS SI IMPONE SU CAVEZZO E CONQUISTA LA VETTA SOLITARIA


risultato-vs-cavezzo

I TABELLINI
(17-9, 32-20, 40-36, 53-53,66-57)

Libertas Bologna: Torresani 2, Servillo 19, Patera , Lolli Ceroni  8, Bettini 2, Trombetti 3, Percan 9, Romagnoli 8, Santucci , Aleotti 15, Gilioli ne, Giacometti ne. Allenatore Borghi

Basket Cavezzo: Bocchi 9, Zanoli 13, Marchetti 7, Finetti 2, Bernardoni 12, Costi 7, Calzolari 7, Bellodi , Righini ne, Balboni ne, Melloni ne. Allenatore Bregoli

Spettatori : 300 circa

In una palestra Pertini gremita di sostenitori , la Libertas Bologna si aggiudica il “derby” con Cavezzo al termine di una partita a due velocità ,risolta solo dopo un tempo supplementare.
Di derby si può proprio parlare sia per la presenza nelle file delle due squadre di tante ex giocatrici di entrambe le società Romagnoli e Aleotti nelle file bolognesi, Costi e Zanoli in quelle di Cavezzo, sia per quanto entrambi gli staff sentano fortemente questo incontro.
Partenza positiva della squadra rossoblu che impone il proprio gioco esprimendo una attentissima difesa e un attacco molto ben organizzato e preciso. Tale infatti era stata la richiesta di Coach Borghi e le sue ragazze si sono fatte trovare prontissime in fase offensiva con il duo PercanServillo mentre in fase difensiva soprattutto con le due torri Romagnoli e Percan (a fine gara saranno rispettivamente 11 e 8 rimbalzi )  che molto hanno lavorato per bloccare l’asse portante play-pivot delle piovre costituito da Costi e Zanoli.La prima frazione di gara infatti si chiude con un parziale di 17 a 9 per le felsinee, complice anche una Cavezzo poco ispirata al tiro.In avvio di secondo quarto l’inerzia sostanzialmente rimane la stessa con Bologna che macina il proprio gioco andando a segno con la coralità delle giocatrici in campo dimostrando ancora una volta di come sia il gruppo l’arma vincente di questa squadra. Ne è un esempio su tutti il pregevolissimo assist di Capitan Trombetti per Percan che va comodamente a realizzare sotto canestro. Le felsinee impongono cosi un break di 13-0 fino a portarsi sul 30 a 9, ma l’orgoglio di  Cavezzo comincia a farsi vedere e le giallonere chiudono in rimonta il quarto con due liberi di Costi allo scadere.15241771_727518394080373_3110066351643247605_n

Al rientro dall’intervallo le ospiti, la cui tenacità è ormai un loro marchio di fabbrica, galvanizzate dalla chiusura di primo tempo in rimonta continuano la loro opera di riavvicinamento con il trio Costi-Zanoli-Bocchi fino a ricucire lo strappo e portarsi a -4 in chiusura di quarto.

In quella che sarebbe dovuta essere l’ultima frazione di gioco complice la situazione gravosa di falli (4 di Servillo, Percan e Aleotti) e forse un po la stanchezza accumulata da inizio gare le padrone di casa non riescono a reagire al rientro di Cavezzo che si porta, nei primi minuti, sul 40 pari. Da qui inizia una gara giocata punto a punto, azione su azione che vede l’alternarsi continuo di leadership sul tabellone dei punti soprattutto negli ultimi secondi dove Bologna perde un paio di palloni in attacco e Cavezzo che sbaglia il tiro della probabile vittoria.

E overtime sia allora…

Dopo nemmeno un minuto Bologna perde per il quinto fallo commesso il proprio play Servillo che fino a quel momento aveva guidato egregiamente la propria squadra, ma come detto in precedenza la forza di Bologna è il gruppo. Scesa in panchina Daniela è salita in cattedra Aleotti che ha preso le redini della squadra tirando letteralmente fuori dal cilindro il coniglio che ha dato la svolta definitiva all’incontro, ovvero procurandosi il fallo su un tiro dalla lunga distanza da parte di Zanoli ( il suo 5 fallo personale).Tre tiri liberi realizzati e la play giallonera in panchina hanno dato il via all’allungo che vale la vittoria bolognese. Infatti le ospiti private della loro regista si perdono e non riescono ad organizzare il proprio gioco. Al contrario Aleotti continua le proprie incursioni nell’area avversaria che portano a diversi falli subiti e conseguenti tiri liberi ( saranno 9 totali solo nel supplementare) tutti realizzati con freddezza dalla guardia bolognese.

Come direbbe qualcuno GAME, SET AND MATCH.

Dopo il suono della sirena squadra al completo sul rettangolo di gioco a festeggiare, raggiunta dai tifosi e dalle tante giovani atlete delle serie giovanili marchiate Fortitudo Rosa che durante tutto l’incontro hanno fatto sentire il proprio supporto alla prima squadra.

15284869_727517510747128_5577444060995319038_n

Nel dopopartita comodamente seduti a tavola abbiamo raccolto un po di impressioni “a caldo” da Capitan Trombetti e Coach Borghi.

Babs vuoi dirci quali sono le tue sensazioni al termine di una partita cosi tirata?
“Tantissima felicità, e nonostante una settimana un po’ sottotono penso che ci siamo meritati questo momento. Il merito è di questo gruppo fantastico, tutte abbiamo dato il massimo e portato qualcosa alla squadra e alla fine il risultato ci ha premiato. Vorrei ringraziare in particolare Aleotti per i “25” tiri liberi consecutivi a fine partita (ride).”

Qual’è stato secondo te il momento chiave della partita?
“Il finale del terzo quarto, nel momento forse più difficile della gara dove non riuscivamo a segnare e Cavezzo si stava riavvicinando, è uscita la vera forza del gruppo. Non abbiamo mollato abbiamo iniziato a essere più aggressive in difesa e siamo riuscite a non far scappar via le avversarie riuscendo a giocarci il match fino all’ultimo.”

Prima di concludere il 2016 abbiamo altre due partite con San Lazzaro e Faenza. Impressioni?
“Sono due partite che possono definirsi diametralmente opposte. La prima con San Lazzaro forse più abbordabile ma comunque da non sottovalutare mai, come comunque non sottovalutiamo mai nessuno, mentre con Faenza sarà un’altra partita tostissima nonostante il favore di giocarla in casa, comunque fattibile. Poi magari il coach trova qualche soluzione nuova per portarla a casa (ride di nuovo).”

A questo punto ne approfittiamo per sentire da Coach Borghi cosa ha da dirci in merito…

Max dopo aver vinto questa partita a cui sappiamo tu tieni moltissimo come ti senti?
“Sono molto contento e soddisfatto della prestazione delle ragazze, e soprattutto della vittoria. Abbiamo vinto una partita che ci aveva visto partire molto bene e molto concentrate, che era quello che volevamo.Abbiamo messo KO Cavezzo nei primi 20 minuti grazie a una difesa attenta e preparata, e un attacco molto organizzato e preciso.

Ti aspettavi un’inversione di inerzia della gara a favore di Cavezzo?
“Sapevamo che Cavezzo è una squadra che non molla mai, e già nel finale di secondo quarto si era vista una maggiore incisività giallonera in attacco, che unito a qualche tiro libero di troppo concesso a seguito di falli fatti per contrastare i loro contropiedi nati sui nostri errori offensivi, li avevano fatti riavvicinare.Purtroppo all’intervallo abbiamo subito la maggiore aggressività difensiva di Cavezzo che ha fatto si che non riuscissimo a trovare canestri facili.”

Dal punto di vista del coach qual’è stata la chiave della vittoria finale?
“La maggiore esperienza e la profondità del nostro roster sono state le chiavi soprattutto nel finale punto a punto. Infatti durante tutta la partita abbiamo visto alternarsi diverse protagoniste prima Servillo, poi durante la partita Percan e Romagnoli e tutto il comparto delle lunghe e nel finale Aleotti che negli ultimi minuti del supplementare ha preso per mano la propria squadra. Probabilmente il roster più completo ha pagato a lungo termine. Per Cavezzo invece il momento critico è stata l’uscita per 5 falli di Zanoli che ha lasciato la squadra senza regia, creando cosi qualche problema nella costruzione di gioco.”

Invece per quanto riguarda i prossimi impegni quali sono le previsioni?
“Noi guardiamo avanti, quella con Cavezzo era solo una partita, importante per la classifica ma non sarà ne la prima ne l’ultima. Dobbiamo proseguire nel nostro percorso fin qui intrapreso. Ora ci aspetta San Lazzaro che comunque rappresenta un altro derby, e subito dopo un altro scontro al vertice contro Faenza.Sarà importantissimo arrivare concentrati fino alla fine dell’anno per poi concedersi una piccola pausa natalizia e ricominciare con maggiore intensità, perché non possiamo mollare proprio in questo momento

copertina-facebook-bsl

Il prossimo incontro è previsto Sabato  10 Dicembre alla palestra Rodriguez in via Repubblica 2 San lazzaro alle ore 21.00 .Vi aspettiamo Numerosi.

Staff Libertas Bologna

 

IL VIDEOCLIP DELL’INCONTRO